IL Rotary curiosità

Rotariani famosi nel mondo

 

Albert Schweitzer - medico e filantropo

Generale Douglas MacArthur, Usa

Soleiman Frangieh, Libano

Konosuke Matsushita, Giappone

Principe Bernardo d'Olanda

Neville Chamberlain, ex Primo Ministro del Regno Unito

George W. Bush, membro onorario del Rotary Club di Washington, nominato dall'ex presidente del RI

Hassan II, re del Marocco

Principe Ranieri III di Monaco

Albert Sabin - scopritore vaccino antipolio

Rita Levi Montalcini - ricercatrice premio Nobel

Amedeo duca di Savoia

Umberto Agnelli - imprenditore

Indro Montanelli - giornalista

Leopoldo Pirelli - imprenditore

Gugliemo Marconi - scienziato

John F. Kennedy - Presidente USA

Luciano Pavarotti - cantante

Emilio Pucci - stilista

sir Winston Churchill, Primo Ministro inglese

Walt Disney, art director

Thomas A. Edison, inventore

Edward VIII, Duca di Windsor

Dwight D. Eisenhower, Presidente USA

Thor Heyerdahl, esploratore

Charles Lindbergh, pilota aeronautico

Ronald W. Reagan, Presidente USA

Franklin D. Roosevelt, Presidente USA

Margaret Thatcher, Primo Ministro inglese


 

   

Il decalogo del rotariano

1.Considero la mia professione come opportunità per rendermi vitale.

2.Sono fedele alla lettera ed allo spirito del codice etico della mia professione, alle leggi del mio paese e agli standard morali della comunità.

3.Faccio quanto in mio potere per rendere la mia professione la più dignitosa possibile e per favorire la diffusione dei più alti standard etici nella mia professione.

4.Sono leale verso i miei datori di lavoro, impiegati, soci, colleghi, concorrenti, verso il pubblico e verso tutti coloro con i quali la mia professione mi mette in rapporto di affari o professionale.

5.Riconosco l'onore ed il rispetto dovuto a tutte le professioni utili alla società.

6.Offro la mia professionalià‡ per favorire opportunità per i giovani, per soddisfare speciali bisogni degli altri e per contribuire a migliorare la qualità della vita nel mio paese.

7.Mi impegno all'onestà della pubblicità e dell'informazione al pubblico relativamente ai miei affari e alla professione.

8.Non mi aspetto particolari trattamenti o vantaggi da un amico rotariano rispetto al trattamento riservato normalmente ad altre persone.

9.Non riservo ad amici rotariani privilegi che normalmente non accorderei ad altri con i quali sono in rapporti di affari o professionali.

10.Non uso l'amicizia rotariana come strumento per godere di vantaggi e profitti.

(Approvato nel 1989 a Singapore dal Consiglio di Legislazione)


Glossario Rotariano

 

I termini utilizzati dal e nel Rotary Internationa - Scarica il glossario Rotariano - Clicca qui

 

La prova delle quattro domande:

Ciò che penso, dico o faccio:

 

1.Risponde a VERITA'?

2.E' GIUSTO per tutti gli interessati?

3.Promuoverà Buona volontà e Migliori rapporti di amicizia?

4.Sarà VANTAGGIOSO per tutti gli interessati?



Leggi la storia del Rotary

 


La preghiera del rotariano

 

Dio di tutti i popoli della terra Dio che ci hai voluto fratelli,

senza distinzione di sorta, sotto l'ala della Tua misericordia,

Dio che ci hai donato la capacità del pensiero e dellíazione per

farne uso,

secondo le nostre attitudini personali, a favore dellíumanità.

Dio che illumini la nostra notte terrena con il raggio della speranza,

rendici strumento di salvezza e di conforto

per tutti coloro che hanno sete del Tuo amore e della tua giustizia.

Colmaci della Tua luce e della Tua forza affinché ciascuno di noi, impegnato nel Rotary al servizio dellíuomo, possa trovare in ogni momento della sua giornata l'occasione di soccorrere chi invoca amore, carità, comprensione.

Fa che ogni sera cali su di noi, con la Tua benedizione, quella di coloro cui abbiamo offerto un sorriso, suscitato una fede, arrecato un aiuto.

Allontana da noi le tristi ombre dell'indifferenza, del cinismo, dellíegoismo, della ripulsa, della falsità.

Dona pace ai nostri cuori, coraggio alle nostre anime, pazienza alle nostre azioni, tolleranza alla nostra forza.

Rendici partecipi della Tua grazia unitamente a tutte le Persone a noi care,

ai poveri, ai tribolati, agli sbandati, agli oppressi.

Così sia.

 

Scarica la versione stampabile : clicca qui